Archivi tag: Montagna

Strada delle 52 gallerie

La strada delle 52 gallerie è una mulattiera militare costruita durante la prima guerra mondiale sul massiccio del Pasubio, nell’Italia nord-orientale, praticabile a piedi nel periodo estivo
Si percorre in ore 3:00/3:30 partendo dal passo di Xomo o raggiungendo (da quest’ultimo) la bocchetta Campiglia. Il dislivello è di circa 800 metri e si percorrono gallerie molto ardite, per le quali è indispensabile la torcia elettrica.

Ferrata Heini Holzer al Picco Ivigna (Merano 2000 – Bolzano)

La Ferrata Heini Holzer al Picco Ivigna è dedicata al famoso alpinista di Scena – località sopra la quale si sviluppa questa montagna. L’itinerario è di media difficoltà e non presenta tratti tecnicamente difficili sebbene serva una discreta preparazione visto il tipo di roccia che, sovente, ci costringerà a tirare sul cavo per la mancanza di appigli. L’escursione si completa salendo al Piccolo e al Grande Picco Ivigna pochi minuti oltre il termine della ferrata.

Via ferrata Ziel (Parcines, Bolzano)

La via ferrata Ziel (o ferrata Rio di Tel), si trova non molto distante dalla famosa cascata di Parcines nella valle Zieltal e segue il fragoroso Zielbach/Rio di Tel conducendo al panoramico Gingglegg nel Parco Naturale Gruppo di Tessa a 1.891m.
Aperta a metà agosto 2020, è composta da 10 tratti di fune con uno spessore di corda di 12 mm, numerati progressivamente dall’alto verso il basso e contrassegnati da lamierini.
I perni di ancoraggio spessi 20 mm sono distanti solo 1 m in alcuni punti.
Lunga circa 530 metri le difficoltà si riscontrano principalmente nella parte centrale con alcuni passaggi moderatamente difficili e uno abbastanza difficile.

Sul Monte Gramolon per le via Ferrata Viali e Ferrari

Il sentiero ferrato inizia dalla quota 1275 del 221 della Scagina, e risale il roccioso canalone del Gramolon fino a sbucare nel tratto Francesco Milani del 202 di Arroccamento 1587 m (ore 1.00).La via ferrata prosegue nel secondo tiro, dedicato a Ezio Ferrari, verso Cima Gramolon 1814 (ore 1.50), raggiungibile anche proseguendo per il Sentiero Milani verso Passo della Scagina – Ristele.
Dalla Cima del Gramolon si scende verso Nord-Ovest fino nei pressi di Passo Ristele 1630m (ore 2.20), per poi collegarsi con il tracciato della mulattiera di arrocamento.

Ed ecco il nostro video